Archivio 2019

sabato 19 e domenica 20 ottobre

CENA e PRANZO in baita davanti al camino
 

sabato 19 ottobre - ore 20.00
domenica 20 ottobre - ore 12.30

IL MENU' sarà alla carta, a 100m zero e ai sapori d'autunno

Non potranno mancare i nostri tradizionali antipasti: vitello tonnato ricetta del Porto di Savona di Torino, lingua in salsa rossa e insalata russa, ai quali si aggiunge il budino di parmigiano con funghi porcini.
I primi saranno a scelta tra gli agnolotti della trazione al burro di montagna e timo e le lasagne ai funghi o la nostra speciale polenta ai formaggi.
Poi l'arrosto di maiale con crema di funghi e mascarpone, il gran tagliere di formaggi di Oltrebosco con frutta fresca, secca e disidratata o la dadolata di pere con macagno, crema di blu elvo e noci.
Per finire la coppa degustazione dei Maestri di Slow Food di Torino o i dolci di Oltrebosco.
I piatti sono preparati dalla nostra cucina, per garantire ai nostri ospiti le migliori materie prime, consigliamo di comunicare per tempo la vostra presenza.
Necessaria prenotazione, telefonando ai numeri: 015-8853280 / 331-7095957

weekend davanti al camino

Non conoscevo il passatempo di stuzzicare la legna, né la voluttà di sentirsi inondare dal riverbero della fiamma; non comprendevo il linguaggio del cepperello che scoppietta dispettoso, o brontola fiammeggiando; non avevo l’occhio assuefatto ai bizzarri disegni delle scintille correnti come lucciole sui tizzoni anneriti, alle fantastiche figure che assume la legna carbonizzandosi, alle mille gradazioni di chiaroscuro della fiamma azzurra e rossa che lambisce quasi timida, accarezza graziosamente, per divampare con sfacciata petulanza.
Quando mi fui iniziato ai misteri delle molle e del soffietto, m’innamorai con trasporto della voluttuosa pigrizia del caminetto. Lascio il mio corpo su quella poltroncina, accanto al fuoco, come vi lascerei un abito, abbandonando alla fiamma la cura di far circolare più caldo il mio sangue e di far battere più rapido il mio cuore; e incaricando le faville fuggenti, che folleggiano come farfalle innamorate, di farmi tenere gli occhi aperti, e di far errare capricciosamente del pari i miei pensieri    -   Giovanni Verga

domenica 22 settembre

I musicisti di
Paolo Conte

ENPIBATO' QUARTET
IN CONCERTO

 

Nunzio Barbieri (chitarra classica), Lucio Epipeo (chitarra classica), Uno Touche (contrabasso), Massimo Pitzianti (fisarmonica), sono componenti dell’orchestra di Paolo Conte e partecipano ai tour europei del cantautore. Il quartetto Enpibatò nasce dal frutto di scelte estetiche, interpretative e compositive maturate nel corso di molti anni di ricerca e di esperienze nell’ambito dell’esecuzione, della ri-lettura e trascrizione di composizioni di particolari periodi storici della tradizione colta europea. La Musica, voce dell’invisibile, dell’inesprimibile, del mistero; suggestione sonora che diventa linguaggio e nell’esigenza di trovare una delle infinite interpretazioni, gli Enpibatò hanno scelto la trascrizione come mezzo per scovare nuove prospettive e “virtualità inespresse”.

Il concerto sarà a sostegno dell'Associazione Oltrebosco, contributo € 10 inclusa consumazione, libero per chi prende parte al pranzo.

domenica 22 settembre

ARABESCHI
 

Mostra personale del ceramista
Elvio Arancio

Elvio Arancio nasce a Tunisi da genitori italiani, eredita la passione per l'arte dal padre pittore, ma la forma artistica che più lo affascina è la ceramica, ne approfondisce la conoscenza delle tecniche in vari Paesi del Mediterraneo, con vari maestri. Inizia così una lunga fase di sperimentazione artistica che sfocerà in una serie di mostre di grande successo che lo porterà a esporre in vari luoghi in Italia e all’estero. L’arte di Elvio Arancio comincia a estendersi oltre i confini nazionali, in particolar modo tra i galleristi e gli esperti di arte orientale. Il 16 dicembre 2007 in occasione della cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria della città di Torino al Dalai Lama, una sua opera in ceramica è regalata al capo religioso del buddismo tibetano. L’artista è considerato da alcune riviste specializzate uno dei più importanti nell’ambito dell’arte moderna d’ispirazione mediterranea.

sabato 21 e domenica 22 settembre

CENA E PRANZO A TEMA

Il menù sarà di stagione e a base di uno dei prodotti  più straordinari  che la natura mette a disposizione  in autunno:  i funghi porcini


sabato 21 settembre - ore 20.00 in baita davanti al camino
domenica 22 settembre - ore 12.30 nel Cortile dei Racconti

 

UN MENU' SPECIALE
Aperitivo di benvenuto, Budino di parmigiano con funghi, Vitello fungato, Insalata russa e porcini, Lasagne con radicchio e funghi, Arrosto con crema di mascarpone e funghi accompagnato da polenta croccante, Speciale tagliere di formaggi di Oltrebosco con frutta fresca, secca e disidratata, Coppa degustazione dei Maestri di Slow Food, Archibus della mia mamma

arrivederci da OLTREBOSCO

Da lunedi 19 agosto OLTREBOSCO è chiuso

Come ogni anno la nostra intensa attività si realizza da maggio ad agosto. Siamo una Associazione Culturale fatta di persone che hanno altre professioni, che vivono in città diverse e che per amore di un progetto e il piacere dello stare insieme, da otto anni si impegnagnano nel condividere ciò che amano, un territorio, il piacere di far bene le cose, certi valori che contano. In questo tempo abbiamo dato lavoro ad un territorio che ne ha necessità, proposto cultura, musica, escursioni, buon cibo, momenti di incontro, animazione per bambini, libri, natura, silenzi e parole che contano. Lo abbiamo fatto con passione e in modo corale in ogni semplice gesto, ma come una voce che grida nel deserto aspettandoci da sempre sinergie con istituzioni ed associazioni assenti alle loro stesse funzioni. Da anni siamo apprezzati e riconosciuti da tanti amici per intenti e qualità delle nostre proposte, a tutti coloro che hanno condiviso con noi le nostre iniziative, ai volontari di Oltrebosco, agli artisti e ai giornali locali che le hanno promosse un particolare ringraziamento e un arrivederci a presto. 

                                                                        Associazione Oltrebosco

 

info su questo sito e: info@oltrebosco.com  3317095957 - 0158853280

domenica 18 agosto


BEL DOJT

Ultimo pranzo nel Cortile dei Racconti

 

Solo su prenotazione,  telefonando ai numeri: 
015-8853280 / 331-7095957

sabato 17 agosto

CENA SOTTO LE STELLE

Una straordinaria atmosfera
nel Cortile dei Racconti

 

Sancarlino, Lingua in salsa rossa, Insalata russa, Vitello tonnato, Insalata di pollo, mele, uvetta e sedano, Coppa, Cinghiale e polenta in alternativa agnolotti al burro di montagna e timo, Speciale tagliere di formaggi di Oltrebosco, Pirottino con cremino di menta, Pesche e amaretti, Sfoglia di mele con crema pasticcera

.

giovedì 15 agosto

 

REGGAE a FERRAGOSTO 

per Oltrebosco Beach  

SERENA & SAL in concerto 

  

Only reggae in un’atmosfera unica e impareggiabile
Ritorna a Oltrebosco la musica caraibica di Salvo Sparalesto 
accompagnato dalla voce di Serena Marceddu 

giovedì 15 agosto

SPECIALE PRANZO DI FERRAGOSTO
nel Cortile dei Racconti dove la cucina inviterà
ai sapori della tradizione con un pizzico di creatività

 

Sancarlino, Vitello tonnato, premiata ricetta del Porto di Savona di Torino, Insalata russa,, Caponata, Pancetta coppata, Spiedini di rosmarino, polenta e maccagno, Lingua in salsa rossa, Cinghiale al cioccolato con polenta morbida in alternativa parmigiana, Speciale tagliere di formaggi di Oltrebosco, Cremino alla menta, Pesche e amaretti, Sfoglia di mele e crema

mercoledì 14 agosto

Progetto e narrazione di  Walter Comello
Musiche di  Fabrizio Bertoli

intorno al fuoco

Favole che narrano la natura e il suo rapporto con l’uomo; tradizioni antiche che celebrano mondi lontani; l’amore e la magia di popoli per la loro terra; udu, djembe, didjeridoo, bansuri, frame drum, canto armonico; musiche e suoni che danzano con le parole.

Le favole come le parabole hanno la forza evocatrice di un linguaggio che parla alla mente e al cuore, insegnano ai bambini a diventare grandi e poi grandi uomini. Le favole hanno in sè il senso del vero, del giusto, del valore delle cose e delle azioni, parlano della vita di tutti i giorni o di imprese straordinarie, sconfiggono la paura, esaltano il coraggio. Le favole insegnano ai grandi ciò che non hanno conosciuto, saputo, potuto o voluto e questo li renderà migliori.Le favole parlano a chi le ascolta, ti prendono per mano e ti accompagnano in mondi fantastici, abitati da altri uomini e animali o esseri solo apparentemente immaginari. Alla fine della storia tornerai a casa, ancora non lo sai, ma non sarai più lo stesso - Walter Comello 

 Walter Comello, psicologo psicoterapeuta, scrittore, esploratore del mondo e dell'animo umano accompagnerà il pubblico in un viaggio intorno al fuoco, attraverso ai cinque continenti proponendo storie di culture antiche, di villaggi sperduti e popoli lontani. 

Fabrizio Bertoli, polistrumentista e raffinato conoscitore di strumenti etnici e canto armonico, in concerto con i più importanti nomi della musica nazionale e internazionale, sarà accompagnamento e solista con udu, djembe, didjeridoo, bansuri, frame drum, canto armonico e tastiera.

.

.

mercoledì 14 agosto

CENA DI FERRAGOSTO
Una straordinaria atmosfera nel Cortile dei Racconti 

Sancarlino
Lingua in salsa rossa
Bresaola con sedano, granella di nocciole e vinagrette
Insalata di pollo, mele, uvetta e sedano
Caponata
Insalata russa
Mattonella di polenta con crema al gorgonzola e mele caramellate
Speciale tagliere di formaggi di Oltrebosco
Pirottino di budino
Torta pere e cioccolato
Dolce amaretti, pesche e mascarpone

.

domenica 11 agosto


FLORIE &THE LAZY CATS
in concerto 

 
Che ne dite di un pomeriggio pieno di ritmo, melodie accattivanti e tanto divertimento? Florie coi i suoi Lazy Cats, vi elettrizzerà con del buon Rock'n' Roll, arricchito da spassoso Rockabilly, classico Country e caldo Rhythm 'n' Blues. Una performance tutta Vintage Style, made in U.S.A e made in Italy!  

Sulla Terrazza delle Piante Sapienti - ingresso libero

domenica 11 e giovedì 15 agosto

Mostra fotografica
 "KINTSUGI. Le cicatrici d'oro"
Progetto e foto di Vanilla Images

Il progetto esprime la forza della donna e dei bambini, esseri unici e preziosi come un’opera d’arte, ognuno con la propria cicatrice e la propria rinascita.

InGiappone esiste un'arte millenaria, quando un vaso si rompe non si butta, si ripara e si ripara con l'oro. E' il Kintsugi. E quell’oggetto con le sue nuove fratture ricoperte d’oro sarà ancora più unico e prezioso di quanto non lo fosse prima. Il Kintsugi non è solo arte, ma anche filosofia di vita. L’oggetto in ceramica rappresenta il corpo, la rottura qualsiasi dolore che opprime il corpo e la mente, e le crepe non vanno nascoste, ma impreziosite, allo stesso modo le cicatrici, i difetti fisici e le ferite dell’anima non vanno nascoste, bensì valorizzate in quanto elementi di unicità. Attraverso l’arte di riparare con l’oro, il Kintsugi ci dimostra che da una ferita rimarginata può rinascere una forma di bellezza superiore, e i segni impressi sulla pelle e nella mente hanno un valore inestimabile e che è da essi, dalla loro accettazione che prendono il via i processi di rinascita che creano delle persone nuove.

.

sabato 10 agosto

NOTTE DI SAN LORENZO 
cena e teatro in Terrazza   

Una romantica atmosfera e alle ore 22 lo spettacolo teatrale 
Ah questo amore ...” 

La compagnia Teatro a Domicilio, diretta da Gianfranco Pavetto, presenta sulla Terrazza delle Piante Sapienti, “Ah questo amore ...", spettacolo teatrale che racconta la complessità dell’amore. Sentimento vasto nelle sue infinite manifestazioni di luci e di ombre: amore malatoamore coniugaleamore per la propria bravurail sesso, le prime volte, l’amore per cibol’amore malandato, malridotto, sciupato. Testi di Raymond Queneau, Guy de Maupassant, Ettore Petrolini, Dario Fo, Franca Rame, Aldo Fabrizi, Roberto Lerici.
In scena Gianfranco Pavetto Cristina Salaorni

 

.

sabato 10 agosto

Cena di San Lorenzo

nella notte delle stelle cadenti


Alle 19.30  Aperitivo di benvenuto

Alle 20.00 Cena d'atmosfera nel Cortile dei Racconti
magicamente illuminato

 

Consigliata la prenotazione, telefonando ai numeri
015-8853280 / 331-7095957

domenica 4 agosto


SONS OF ILION
 in concerto 

Emanuel Ciancia (voce e sax) e Massimo Ghiardo (batteria) in un repertorio di grandi successi rock e blues, rivisitati secondo il loro particolare ed originale sound. Ad Oltrebosco saranno presenti con sonorità delicate e blues sussurrati, e come delle leggere folate di vento sprazzi un po’ più energici a seconda di dove le improvvisazioni si dirigeranno.

Sulla Terrazza delle Piante Sapienti - ingresso libero - ore 15.30

sabato 3 agosto

Gialal al-Din Rumi 
e la danza dell’Amore

serata dedicata alla cultura Sufi

Gialal al Din Rumi, fondatore dell’ordine dei Dervisci Roteanti; umanista, filosofo e poeta appartenente all’umanità intera, dedicò la propria esistenza a fare di sé un vero essere umano, cioè colui che vive la vita nell’amore per la Creazione e per le sue Creature, consapevole del miracolo: il fatto stesso di esistere. La sua vita fu un’esortazione costante a perseguire, senza ostentare, la verità e la bellezza in tutte le loro manifestazioni promuovendo il canto, la danza e l’umiltà come strumenti per avvicinarsi al divino.

Elvio Arancio, esperto di sufismo, ci guiderà nel luminoso universo Sufi e nei significati simbolici e spirituali della magica danza dei Dervisci Roteanti, attraverso la lettura di testi le musiche eseguite dal maestro Fakkreddine Gafarov, già direttore del conservatorio di Baku. Polistrumentista, suona strumenti tradizionali a corda pizzicata (tar, saz, oud), a fiato (ney, balaban) e percussioni. È considerato il miglior virtuoso di tar del suo paese.

.

sabato 3 agosto

 

Cena nel Cortile dei Racconti

in un'atmosfera suggestiva
di fronte ad uno straordinario paesaggio

 

 

Consigliata prenotazione: 015-8853280 / 331-7095957

domenica 28 luglio


OBRIGADO GALERA
quintetto in concerto 

Gabriele Artuso (flauto), Giuseppe Troncale (tastiere), Stefano Solani (contrabbasso), Stefania Ponzetti (percussioni), Mario Marazzato (batteria) ci porteranno in un viaggio musicale nella poetica del Brasile e della musica di origine africana ed afroamericana, passando dalla bossa nova di Antonio Carlos Jobim al suono creativo di Egberto Gismondi, per tuffarsi nel grande jazz di Dizzi Gillespie e Horace Silver.

Sulla Terrazza delle Piante Sapienti - ingresso libero - ore 15.30

domenica 21 luglio

Oroscopo celtico delle piante

 

Da un’antica tradizione il segreto del rapporto con gli alberi.I Celti associavano ai giorni dell'anno un albero le cui virtù avrebbero influito sui nati di quel particolare giorno. Misero così a frutto uno zodiaco formato da 21 segni ognuno dei quali aveva come elemento rappresentativo una pianta.
Cercate il vostro albero celtico lungo i sentieri di Otrebosco!

domenica 21 luglio

BookCrossing

 

Oltrebosco aderisce al progetto internazionale di Bookcrossing. Una biblioteca a cielo aperto dove i libri circolano e le storie del mondo viaggiano con loro.

Se hai dei libri e vuoi scambiarli con altri domenica portali a Oltrebsoco, potrai portare a casa con te un libro donato da qualcun'altro.

domenica 21 luglio

 

SOUP RHYTHM & BLUES
quintetto in concerto 

Alessandro Franzoni (voce e ritmiche), Luciano Rolando (hammond), Gabriele Greggio (basso), Mario Marazzato (batteria), Alice Greggio (guest vocals) in una zuppa densa di rhythm & blues. Soup, una pentolaccia sonora che propone classici della musica nera. Groove, vocalità blues ed un pizzico di armonia jazz sono gli ingredienti di questa zuppa che cerca di riproporre i sapori che si potevano e si possono ancora gustare a Memphis,  New Orleans,  New York  e San Francisco. 

Sulla Terrazza delle Piante Sapienti - ingresso libero - ore 15.30

domenica 21 luglio

FESTA DI OLTREBOSCO

Una giornata speciale da festeggiare insieme

Da non perdere, vieni con i tuoi amici

 

Solarium, Bookcrossing, Festa della birra, EcoRistoro Bel Dojt, Gelati dei Maestri di Slow Food, Oroscopo Celtico delle Piante, Area Andersen e attività per bambini,  Concerto sulla Terrazza delle Piante Sapienti ... e Oltre ..... 

sabato 20 luglio

 

Celebrazione
del 50° Anniversario
dell'uomo sulla luna

 

Una serata davvero speciale: cena al chiaro di luna
e alle ore 22 proiezione a grande schermo 
con filmati dell'epoca della NASA.
Una originale narrazione di Walter Comello 
e il pianoforte di Massimo Ilardo

 

E' il 21 luglio sono le ore 02:56 UTC, 900 milioni di persone in tutto il mondo, nelle case silenziose stipate di gente con il fiato in gola, nei bar affollati e chiassosi, stanno vedendo un uomo, solo, che sta compiendo un gesto che segnerà la storia. Un gesto per ognuno di loro, perché quel piede non è piu' suo, è della storia, è di tutti coloro che lo stanno guardando, è di tutti coloro che in ogni angolo della terra non sanno nulla di quel giorno. Neil appoggia il piede sulla superficie lunare e la sua voce echeggia in ogni angolo della terra: "Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l'umanità". 

Ingresso libero

sabato 20 luglio

CENA ALL'ARGENTO DI LUNA 

Una serata speciale per celebrare
il 50 anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna
Dress code consigliato argento come i suoi riflessi.
Una ricorrenza storica celebrata in tutto il mondo
così ad Oltrebosco, dove la Luna è bella


Ore 19.30 Aperitivo nella Piazza delle Parole al tramonto di fronte al Mombarone
Ore 20.00 Cena all'argento della luna

IL MENU'
APollo 11 - pollo, sedano, noci e segreti della Luna
Armstrong - patate, fagiolini, basilico, pinoli secondo la ricetta di Janet, sua moglie 
Collins - arrostino con citronette di miele
Aldrin - Lunette di polenta fritte con carciofini
tonno, maionese e semi di giraSole 
Jurij Gagarin - insalata russa
Pietre di Luna - crocchette di riso giallo.
Agnolotti spaziali con crema di erbette e speck croccante
Luna di miele - Formaggi d'alpeggio dove la luna è piu' bella 
Frutta argentata
Dolci del mare della Tranquillità con idromele.

domenica 14 luglio

 

Possibilità di assistere da Oltrebosco al passaggio del Rally 
sul Tracciolino, alle 11 e alle 14, e poi

Tradizionale pranzo alla carta

Nel Cortile dei Racconti menù a 100metri zero con antipasti a buffet, agnolotti della tradizione, polenta ai formaggi e carbonade di salsiccia, salmone norvegese affumicato, speciale tagliere di formaggi d'alpeggio, selezione dei nostri dolci a buffet ... e Oltre...

sabato 13 luglio


In occasione della tappa serale Biella-Oropa 
e l'arrivo davanti al Santuario

Merenda Sinoira dalle ore 17 alle 20

Cena nel Cortile dei Racconti alle 20.30

in un'atmosfera suggestiva, di fronte ad uno straordinario paesaggio

Solo su prenotazione, telefonando ai numeri: 015-8853280   331-7095957

sabato 13 e domenica 14 luglio

 

Rally della lana

L’Associazione Oltrebosco accoglierà il Rally, i suoi sostenitori

e gli appassionati di motori con uno speciale  programma

domenica 7 luglio

 

TZIGANIA
in concerto 

 

Gabriele Ferro & Martin Bilello, tzigani dalle camicie colorate, accompagnati da due chitarre antichizzate, propongono sonorità raffinate che spaziano tra il manouche, il blues, il  rock e il pulp, riarrangiate in chiave zingara

Sulla Terrazza delle Piante Sapienti - ore 15.30 - ingresso libero

.

da domenica 7 luglio

Da non perdere
per gli amici a quattro zampe

I cani amano il gelato come i loro padroni, ma zucchero, lattosio e cioccolato sono alimenti proibiti per i nostri amici a 4 zampe.
Da domenica 7 luglio ad Oltrebosco il GELATO BAU, senza rischi per la salute, appositamente studiato per loro.  
Ufficialmente, il gelato per i cani o “pet ice cream” nasce negli Stati Uniti d’America alla fine del secolo scorso ad opera di un gelatiere italiano (già veterinario) emigrato negli USA. Il nostro obiettivo non è umanizzare il cane, ma fare in modo che un gesto d'affetto da parte del padrone sia di beneficio anche a lui e migliori il suo stato di salute rendendo più fresche le sue giornate. Caratteristiche e proprietà del gelato BAU sono quelle di essere altamente appetibile e reidratante, a basso tenore di grassi e senza zucchero, sostituito da fruttosio (a basso indice glicemico). 
Il gelato BAU può essere consumato a Oltrebosco: sabato, domenica e lunedì 

.