Archivio 2021

sabato 6 e domenica 7 novembre

Domenica 7 novembre la strada del Tracciolino resterà chiusa per il Rally Ronde Gomitolo di Lana e di conseguenza Oltrebosco.

Sabato 6 aperto a pranzo e a cena. In occasione del “Festival della Polenta Biellese” vi proponiamo alcuni piatti particolari.

La nostra polenta” macinata al mulino, con formaggi dei vicini alpeggi, aggiunta di fontina e poi gratinata in forno
Il brasato al Bramaterra” con il cuore di polenta
La coppa di Oltrebosco” medaglioni di polenta grezza saltati nel burro di pezzata rossa, qualche segreto e serviti con gelato alla crema antica fatta per noi dai Maestri di Slow Food e scaglie di cioccolato.

L’atmosfera sarà quella piacevole e calda della baita davanti al camino. Menù alla carta. I posti disponibili sono esclusivamente 20. 
Necessaria prenotazione al 3317095957 e Green Pass.
Per chi ne fosse sprovvisto e il tempo lo permettesse, potrà essere preparato il tavolo esterno sotto la tettoia di pietra (massimo 12 persone).

SABATO 30, DOMENICA 31 OTTOBRE, LUNEDÌ 1 NOVEMBRE

 

L’atmosfera è quella piacevole e calda di Oltrebosco in baita davanti al camino.  Menu’ alla carta, consigliati i nostri antipasti con il flan di funghi e Castelrosso, gli agnolotti con il burro di montagna e la granella di nocciole, il brasato al Bramaterra con il cuore di polenta e i dolci di “casa Oltrebosco “.

I posti disponibili sono esclusivamente 20. Necessaria prenotazione al 3317095957 e Green Pass. Per chi ne fosse sprovvisto e il tempo lo permettesse, potrà essere preparato il tavolo esterno sotto la tettoia di pietra (max 12 pax).

il menù

E' possibile riservare un tavolo:
Telefonicamente: 331-7095957 - 015-8853280  -  Via mail: info@oltrebosco.com

SABATO 23 E DOMENICA 24 OTTOBRE

sabato 16 e domenica 17 ottobre

Oltrebosco è aperto   

PRANZO di sabato e domenica nel piacevole e curato ambiente della baita  

CENA di sabato in una magica atmosfera davanti al camino 

Il menù è alla carta. Necessario Green Pass e richiesta la prenotazione

 

E' possibile riservare un tavolo:
Telefonicamente: 331-7095957 - 015-8853280
Via mail: info@oltrebosco.com

da provare


In questi primi weekend autunnali, mentre la natura intorno a Oltrebosco si tinge di colori caldi, nell’accogliente atmosfera della baita vi proponiamo: la nostra polenta ai formaggi d'alpeggio macinata a pietra e gratinata in forno e il Brasato al Bramaterra con cuore di polenta 

Premio Speciale Friendship a Torpy

Domenica 26 settembre,  il nostro mezzo ha preso parte al Tour Alpi Biellesi 2021, organizzato in occasione della Giornata Nazionale del Veicolo d'Epoca. Il tour ha portato auto e veicoli storici sulla strada che è stata teatro della mitica corsa in salita Occhieppo-Graglia.

Al nostro Torpy dall’eroica carriera e utilizzato per escursioni di gruppo in montagna è stato assegnato
il Premio Speciale Friendship.

Ad un mezzo nato per la guerra è ora affidata una missione di pace,
accompagnare e far amare un territorio e le sue montagne

un'occasione speciale

 

 

Oltrebosco è un bel posto per festeggiare con chi ti è caro o per un giorno speciale.

Si possono scegliere aree diverse sempre molto particolari e avere una soluzione pensata appositamente per l’occasione.

bookcrossing

Una biblioteca a cielo aperto dove i libri circolano e le storie del mondo viaggiano con loro. Se hai dei libri impolverati in libreria o possiedi un libro che dev’essere assolutamente letto e vuoi condividere le sensazioni che hai vissuto, portali a Oltrebosco e consenti loro di essere letti ancora. Potrai portare a casa con te un libro donato da qualcun altro.

solarium

 

Dopo aver raggiunto Oltrebosco in auto o attraverso uno dei tanti sentieri e delle suggestive passeggiate che lì conducono, sarà piacevole sostare nel nostro Solarium per godersi l’incantevole panorama sul Monbarone e trascorrere la giornata in compagnia di familiari e amici.

Oltrebosco mette a disposizione la sua terrazza panoramica e comode sedie a sdraio.

ricarica gratuita

      Per gli appassionati,
Oltrebosco è EBIKER MEETING POINT dove poter “ricaricare le batterie” in tutti sensi.

oltrebosco mule

 

A Oltrebosco un'originale versione del famoso cocktail degli anni '40, dalle noti pungenti dello zenzero contenuto nella ginger beer e servito nella tipica tazza in rame

L'originale Moscow Mule fu inventato da tre uomini di affari a un tavolino del Chatham Hotel di New York dove si riunirono per discutere e decidere una strategia comune per il rilancio dei loro prodotti sul mercato americano: vodka, ginger beer e uno stock di mug in rame, con inciso sopra un asino.

AGRIGELATERIA

 

Com'è ormai tradizione, nel pomeriggio ci sono i GELATI DEI MAESTRI DI SLOW FOOD.

Da non perdere il gusto Oltrebosco, base fiordilatte, variegata ai frutti rossi del bosco e aromatizzata con gli aghi di pino, da abbinare all'idromele.

Novità di quest’anno il FIOR DI LATTE DI PEZZATA ROSSA fatto in cascina.

merenda sinoira

 

Dalle ore16, Oltrebosco propone un'antica e tipica usanza piemontese.
Sotto il pergolato, nel Cortile dei Racconti, prodotti del territorio a 100m zero.

la storia di torpy

domenica 26 settembre

Domenica 26 settembre TORPY, il nostro mezzo dall’eroica carriera, parteciperà al Tour Alpi Biellesi 2021, organizzato in occasione della Giornata Nazionale del Veicolo d'Epoca.
Il tour porterà auto e mezzi storici sulla strada che è stata teatro della mitica corsa in salita Occhieppo-Graglia. L’evento nasce dall’unione di Associazioni che condividono la passione per  le auto e le moto storiche con l’obiettivo di far scoprire un territorio ricco di tradizioni, paesaggi e prodotti enogastronomici. Per tutta la giornata, in Piazza Vittorio Veneto a Biella, sarà esposta una selezione di dieci automobili e dieci motociclette immatricolate entro il 1980 e dieci autovetture fra quelle che a suo tempo parteciparono alla gara in salita “Occhieppo–Graglia”.
Venite a sostenere TORPY, in Piazza Vittorio Veneto a Biella, dalle 9.30.

domenica 12 settembre - pomeriggio

Visita all’antico Borgo di Pietra di Bagneri

Natura, tradizioni e storie si incrociano in questo itinerario alla scoperta del borgo di pietra di Bagneri, un villaggio antico che sorge nascosto tra boschi di castagni e verdi vallate ancora oggi raggiungibile solo a piedi. Il borgo mantiene intatte le atmosfere d'altri tempi tipiche dei villaggi montani fatti di pietra e legno, di storia e di natura, di arte e di tradizioni. Sede dell'Ecomuseo della Civiltà Montanara è un esempio di quella che fu una comunità alpina autosufficiente di cui conserva tipiche abitazioni in pietra con i balconi in legno e strutture collettive come la scuola, la chiesa, il cimitero, il forno. La visita guidata del borgo inizia con la graa una piccola costruzione nella quale venivano essiccate le castagne per poter essere conservate. Vicino si trova uno degli ambienti più caratteristici e interessanti; al piano inferiore la vecchia falegnameria, l’Atelié del barba Clement, con gli attrezzi di lavoro originali, visitarla sarà un tuffo nel passato quando ancora il borgo era popolato e vivo. Al piano superiore dell’edificio si trova la ricostruzione della scuola locale, allestita nel modo più fedele possibile, con arredi, oggetti, biblioteca e persino le cartine geografiche dell’epoca. A vegliare sul borgo dall’alto, la Madonna del Piumin dello scultore locale Sandrun di cui è possibile ammirare diverse opere lungo le strade della minuscola frazione. Il borgo oggi non è più totalmente abitato, ma alcuni artisti hanno deciso di stabilirsi qui e aprire atelier e botteghe. In una di queste saremo accolti dalla scultrice Cecilia Martin Birsa che lavora le pietre del torrente Elvo, mucronite, serpentino, quarzo, sienite, attività artistica per la quale ha ottenuto il copyright. Cecila studia le pietre, ne decifra il misterioso linguaggio, ne segue le forme, ne asseconda le venature e i colori per dare forma a sculture ricercate da gallerie internazionali. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 12.00 - Partenza da Graglia e trasferimento a Oltrebosco   
Ore 12.30 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo alla carta (no bancomat)
 Ore 14.30 - Trasferimento da Bagneri a Oltrebosco
Ore 15.00 -Visita guidata all'Antico Borgo di Pietra e atelier di scultura 
Ore 16.30 - Rientro a Graglia

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, visite con accompagnatore a Bagneri, aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

domenica 12 settembre - mattina

La via del latte. La vita in montagna, le sue tradizioni, i suoi prodotti 

Dalla strada panoramica del Tracciolino si sale all’Alpe Muanda a 1470 metri nel comune di Sordevolo. Qui le mucche pascolano libere da aprile a novembre, nel periodo in cui l’erba dei prati di montagna è più abbondante e ricca; il latte assorbe tutti gli aromi della flora spontanea che dà aroma e colore ai formaggi e al burro. Con il finire dell'autunno, gli animali vengono spostati a valle e ricoverati in stalle più confortevoli per l'inverno dove i margari attendono il ritorno della primavera per poter risalire nei verdi pascoli in cresta. Da generazioni alla Muanda la famiglia Ramella, utilizzando solo il latte delle proprie mucche, prepara toma, maccagno, primo sale, ricotta e il burro del Presidio Slow Food. La produzione del formaggio è un’arte. Per il maccagno si utilizza il latte crudo dopo la singola mungitura, questo perché in origine il margaro non aveva a disposizione legna da ardere per riscaldare il latte per la cagliata. La toma invece richiede il latte della sera, parzialmente scremato per affioramento e miscelato con il latte del mattino scaldato a 38-40°C. La stagionatura avviene su assi di legno e può avere durata molto variabile da 20 giorni per il maccagno a 18 mesi e più per la toma. Visita dell’alpeggio con dimostrazione delle attività legate alla produzione del burro e dei formaggi, degustazione e possibilità di acquisto. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 09.00 - Partenza da Graglia e trasferimento all’Alpe della Muanda
Ore 10.00 - Visita dell’alpeggio e degustazione formaggi locali latte pezzata rossa
Ore 12.00 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 15.30 - Rientro a Graglia

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, visita come da programma, degustazione dei formaggi d’alpeggio e aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 11 settembre - pomeriggio

Panoramica Tour in Valle Elvo, visita alla Basilica Superiore di Oropa e salita alla Cupola

I biellesi chiamano “Tracciolino” la strada provinciale 512 che da Oropa raggiunge Andrate, al confine con la provincia di Torino; un panoramico itinerario immerso nella natura a circa 1000 mt di altitudine. Lungo il percorso si trovano testimonianze che caratterizzano l’identità e la cultura delle montagne biellesi. Il tour unisce il Santuario di Oropa, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e il Santuario di Graglia che ebbe origine nel 1615 da un grandioso progetto denominato "Novella Gerusalemme o sia Palestina del Piemonte”. Ad Oropa la guida condurrà i visitatori nel cuore della Basilica Superiore, che è la storia di progetti grandiosi, di architetti, ma soprattutto di persone. Consacrata nel 1960, è stata riaperta al culto il 30 agosto 2020 dopo 4 anni di lunghi e impegnativi restauri. Accompagnati dalla guida, si salirà sulla maestosa cupola che si innalza da terra per oltre 80 metri. I visitatori potranno eccezionalmente salire le scale che conducono alla terrazza interna, da dove si avrà un punto di vista privilegiato sulle opere d’arte della Basilica, tra cui il moderno ciborio di Giò Ponti. La visita proseguirà poi sulla terrazza esterna, da dove si ammirerà un panorama straordinario sulla Valle Oropa e sul complesso monumentale del Santuario.

Ore 12.00 - Partenza da Graglia e trasferimento a Oltrebosco
Ore 12.30 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 14.30 - Trasferimento ad Oropa
Ore15.00 - Visita guidata alla Basilica Superiore e salita alla Cupola
Ore 17.00 - Rientro a Graglia

 

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, aperitivo di benvenuto a Oltrebosco e visita guidata ad Oropa
La quota non comprende: pranzo   ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 11 settembre - mattina

Visita all’antico Borgo di Pietra di Bagneri

Natura, tradizioni e storie si incrociano in questo itinerario alla scoperta del borgo di pietra di Bagneri, un villaggio antico che sorge nascosto tra boschi di castagni e verdi vallate ancora oggi raggiungibile solo a piedi. Il borgo mantiene intatte le atmosfere d'altri tempi tipiche dei villaggi montani fatti di pietra e legno, di storia e di natura, di arte e di tradizioni. Sede dell'Ecomuseo della Civiltà Montanara è un esempio di quella che fu una comunità alpina autosufficiente di cui conserva tipiche abitazioni in pietra con i balconi in legno e strutture collettive come la scuola, la chiesa, il cimitero, il forno. La visita guidata del borgo inizia con la graa una piccola costruzione nella quale venivano essiccate le castagne per poter essere conservate. Vicino si trova uno degli ambienti più caratteristici e interessanti; al piano inferiore la vecchia falegnameria, l’Atelié del barba Clement, con gli attrezzi di lavoro originali, visitarla sarà un tuffo nel passato quando ancora il borgo era popolato e vivo. Al piano superiore dell’edificio si trova la ricostruzione della scuola locale, allestita nel modo più fedele possibile, con arredi, oggetti, biblioteca e persino le cartine geografiche dell’epoca. A vegliare sul borgo dall’alto, la Madonna del Piumin dello scultore locale Sandrun di cui è possibile ammirare diverse opere lungo le strade della minuscola frazione. Il borgo oggi non è più totalmente abitato, ma alcuni artisti hanno deciso di stabilirsi qui e aprire atelier e botteghe. In una di queste saremo accolti dalla scultrice Cecilia Martin Birsa che lavora le pietre del torrente Elvo, mucronite, serpentino, quarzo, sienite, attività artistica per la quale ha ottenuto il copyright. Cecila studia le pietre, ne decifra il misterioso linguaggio, ne segue le forme, ne asseconda le venature e i colori per dare forma a sculture ricercate da gallerie internazionali. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 09.00 - Partenza da Graglia e trasferimento a Bagneri
Ore 10.00 - Visita dell’alpeggio dell'Antico Borgo di Pietra e atelier di scultura
Ore 12.00 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 15.30 - Rientro a Graglia

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, visite con accompagnatore a Bagneri, aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 11 e domenica 12 settembre


QUESTO WEEKEND abbiamo organizzato 4 escursioni con Torpy, il nostro mezzo dall’eroica carriera, alla scoperta di una natura straordinaria, della cultura e delle tradizioni della Valle Elvo.

La montagna incontaminata degli alpeggi, il paesaggio e la natura del Sentiero dei Faggi, la tradizione del Borgo di Bagneri, la cultura e la storia di Oropa.

Per ogni escursione sono disponibili solo 8 posti. Da prenotare. Vedi pagina dedicata

sabato 11 e domenica 12 settembre

PIETRO MICCA ad OLTREBOSCO
Un menù speciale per ricordare l'eroe biellese

 

Il 7 settembre 1706 la Battaglia di Torino pose fine all’assedio della città durante la Guerra di Successione Spagnola, grazie anche all’eroico gesto del biellese Pietro Micca.

Sabato 11 e domenica 12 settembre Oltrebosco, Associazione di Promozione Sociale con sede a Sordevolo, impegnata nella promozione del territorio e nella salvaguardia delle tradizioni e della cultura locali, ricorda l’eroe biellese con uno speciale menù per il fine settimana.

Per centodiciassette giorni Torino fu chiamata a difendersi dagli assalti dei soldati francesi e spagnoli; i continui bombardamenti con palle di pietra e bombe incendiarie mettevano ogni giorno a dura prova la resistenza della popolazione civile, mentre nell’intricato labirinto di gallerie scavate nel sottosuolo si combatteva una guerra logorante e senza sosta. Proprio nelle gallerie sotterranee ebbe luogo quello che col tempo è diventato l’episodio simbolo dell’intero assedio, ossia la morte del soldato-minatore Pietro Micca il 29 agosto. Biellese, di Sagliano (comune che aggiunse Micca al suo nome in onore del celebre concittadino), Pietro Micca è l’immagine dell’eroe: il suo nome incarna insieme eroicità e piemontesità; amor di Patria e altruismo. La storia narra che Pietro Micca, all’epoca ventinovenne, decise di sacrificarsi per evitare che i soldati francesi irrompessero nella Cittadella; fece esplodere un barilotto di 20 kg di polvere da sparo, usando una miccia corta, conscio che questa decisione gli sarebbe valsa la vita.

Nel destino di Micca c’è il pane. L’ultima frase pronunciata al suo commilitone nella galleria per esortarlo a scappare prima che lui si facesse saltare in aria è stata (come riporta lo stesso commilitone): “Alzati, vai salvati, che sei più lungo di una giornata senza pane”, ritenendo che il commilitone fosse troppo lento per far esplodere in tempo l’esplosivo e riuscire quindi a fermare l’avanza dei francesi. Singolare inoltre è che alla vedova Micca, dopo che questa aveva fatto richiesta di un vitalizio in seguito alla morte del marito, il primo re di casa Savoia, Vittorio Amedeo II, concesse due forme di pane al giorno.

Questo weekend il menù di Oltrebosco ricorda le vicende storiche ed eroiche di Pietro Micca.  Oltre ai piatti alla carta sarà offerta la micchetta del marghè e si potranno scegliere: gli agnolotti “saltati” alla Pietro Micca e il dolce dell’assedio.

Aperto sabato a pranzo e a cena e domenica a pranzo. Consigliata la prenotazione: 331-7095957 – 0158853208

.

domenica 5 settembre - pomeriggio

Panoramica Tour in Valle Elvo e visita al Museo dei Tesori e agli Appartamenti Reali dei Savoia a Oropa

I biellesi chiamano “Tracciolino” la strada provinciale 512 che da Oropa raggiunge Andrate, al confine con la provincia di Torino; un panoramico itinerario immerso nella natura a circa 1000 mt di altitudine. Lungo il percorso si trovano testimonianze che caratterizzano l’identità e la cultura delle montagne biellesi. Il tour unisce il Santuario di Oropa, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e il Santuario di Graglia che ebbe origine nel 1615 da un grandioso progetto denominato "Novella Gerusalemme o sia Palestina del Piemonte”. I legami tra il Santuario e la Real Casa di Savoia sono molto antichi e risulta che sin dal XVII secolo un dignitoso appartamento fosse a sua disposizione; quello attuale, visitabile accedendo dal museo, risale alla prima metà del secolo XVIII: lo attestano i ritratti del Re di Sardegna Carlo Emanuele III e Vittorio Amedeo III che furono i primi sovrani sabaudi ad utilizzarlo in occasione delle loro visite ad Oropa. Re Umberto I nel 1880, la regina Margherita tra il 1906 e il 1923, il futuro re Umberto II nel 1926 e la regina Maria Josè nel 1989 furono gli ultimi sovrani a fare visita al Santuario. Il Museo dei Tesori conserva nelle sue quattro sale gli ori, i gioielli, i paramenti liturgici e i documenti che hanno scandito nei secoli la storia del Santuario: i ritratti dei primi due miracolati oropensi riconosciuti con processo canonico, risalenti alla seconda metà del XVII secolo; alcuni dei più antichi dipinti votivi e documenti dell’archivio storico, tra cui i “regi stabilimenti”. Inoltre i disegni e i progetti degli architetti che legarono il loro nome a Oropa, tra cui Arduzzi, Gallo, Juvarra e Galletti. In una delle quattro sale, unitamente a corone, calici, ostensori e cuori votivi, sono presenti i gioielli che hanno adornato la statua in occasione delle incoronazioni centenarie che si sono susseguite a cominciare dal 1620 fino a quella di quest’anno: la tiara a due ordini, l’aureola di stelle, la pettorina, il nodo d’amore e il pendente realizzati in oro, diamanti e pietre preziose. Prima dell’escursione sosta a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 12.00 - Partenza da Graglia e trasferimento a Oltrebosco
Ore 12.30 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 14.30 - Trasferimento ad Oropa
Ore15.00 - Visita guidata al Santuario, Museo dei Tesori ed Appartamenti Reali dei Savoia (€ 5)
Ore 17.00 - Rientro a Graglia

 

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante e aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo, visita guidata ad Oropa (da pagare in loco) ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

domenica 5 settembre - mattina

La via del latte. La vita in montagna, le sue tradizioni, i suoi prodotti 

Dalla strada panoramica del Tracciolino si sale all’Alpe Muanda a 1470 metri nel comune di Sordevolo. Qui le mucche pascolano libere da aprile a novembre, nel periodo in cui l’erba dei prati di montagna è più abbondante e ricca; il latte assorbe tutti gli aromi della flora spontanea che dà aroma e colore ai formaggi e al burro. Con il finire dell'autunno, gli animali vengono spostati a valle e ricoverati in stalle più confortevoli per l'inverno dove i margari attendono il ritorno della primavera per poter risalire nei verdi pascoli in cresta. Da generazioni alla Muanda la famiglia Ramella, utilizzando solo il latte delle proprie mucche, prepara toma, maccagno, primo sale, ricotta e il burro del Presidio Slow Food. La produzione del formaggio è un’arte. Per il maccagno si utilizza il latte crudo dopo la singola mungitura, questo perché in origine il margaro non aveva a disposizione legna da ardere per riscaldare il latte per la cagliata. La toma invece richiede il latte della sera, parzialmente scremato per affioramento e miscelato con il latte del mattino scaldato a 38-40°C. La stagionatura avviene su assi di legno e può avere durata molto variabile da 20 giorni per il maccagno a 18 mesi e più per la toma. Visita dell’alpeggio con dimostrazione delle attività legate alla produzione del burro e dei formaggi, degustazione e possibilità di acquisto. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 09.30 - Partenza da Oropa e trasferimento all’Alpe della Muanda
Ore 10.00 - Visita dell’alpeggio e degustazione formaggi locali latte pezzata rossa
Ore 12.00 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 15.00 - Rientro a Oropa

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, visita come da programma, degustazione dei formaggi d’alpeggio e aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 4 settembre - pomeriggio

Visita all’antico Borgo di Pietra di Bagneri

Natura, tradizioni e storie si incrociano in questo itinerario alla scoperta del borgo di pietra di Bagneri, un villaggio antico che sorge nascosto tra boschi di castagni e verdi vallate ancora oggi raggiungibile solo a piedi. Il borgo mantiene intatte le atmosfere d'altri tempi tipiche dei villaggi montani fatti di pietra e legno, di storia e di natura, di arte e di tradizioni. Sede dell'Ecomuseo della Civiltà Montanara è un esempio di quella che fu una comunità alpina autosufficiente di cui conserva tipiche abitazioni in pietra con i balconi in legno e strutture collettive come la scuola, la chiesa, il cimitero, il forno. La visita guidata del borgo inizia con la graa una piccola costruzione nella quale venivano essiccate le castagne per poter essere conservate. Vicino si trova uno degli ambienti più caratteristici e interessanti; al piano inferiore la vecchia falegnameria, l’Atelié del barba Clement, con gli attrezzi di lavoro originali, visitarla sarà un tuffo nel passato quando ancora il borgo era popolato e vivo. Al piano superiore dell’edificio si trova la ricostruzione della scuola locale, allestita nel modo più fedele possibile, con arredi, oggetti, biblioteca e persino le cartine geografiche dell’epoca. A vegliare sul borgo dall’alto, la Madonna del Piumin dello scultore locale Sandrun di cui è possibile ammirare diverse opere lungo le strade della minuscola frazione. Il borgo oggi non è più totalmente abitato, ma alcuni artisti hanno deciso di stabilirsi qui e aprire atelier e botteghe. In una di queste saremo accolti dalla scultrice Cecilia Martin Birsa che lavora le pietre del torrente Elvo, mucronite, serpentino, quarzo, sienite, attività artistica per la quale ha ottenuto il copyright. Cecila studia le pietre, ne decifra il misterioso linguaggio, ne segue le forme, ne asseconda le venature e i colori per dare forma a sculture ricercate da gallerie internazionali. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendete storia.

Ore 15.30 - Partenza da Graglia e trasferimento a Bagneri
Ore 16.00 - Visita guidata dell’antico Borgo di Pietra e atelier di scultura
Ore 17.30 - Trasferimento da Bagneri a Oltrebosco
Ore 18.00 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Merenda Sinoira (no Bancomat)
Ore 20.00 - Rientro a Graglia

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, visite con accompagnatore a Bagneri, aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: merenda sinoira ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957
    (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 4 settembre - mattina

Panoramica Tour in Valle Elvo ed escursione sul Sentiero dei Faggi di Oropa

I biellesi chiamano “Tracciolino” la strada provinciale 512 che da Oropa raggiunge Andrate, al confine con la provincia di Torino; un panoramico itinerario immerso nella natura a circa 1000 mt di altitudine. Lungo il percorso si trovano testimonianze che caratterizzano l’identità e la cultura delle montagne biellesi. Il tour unisce il Santuario di Oropa, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e il Santuario di Graglia che ebbe origine nel 1615 da un grandioso progetto denominato "Novella Gerusalemme o sia Palestina del Piemonte”. La Riserva Regionale del Sacro Monte di Oropa si estende per circa 1540 ettari localizzati nella media ed alta valle. Luogo ideale per un turismo naturalistico attivo in un'ottica di sostenibilità sociale, ambientale, culturale ed economica, la Conca offre numerose possibilità di attività outdoor. L’escursione sul Sentiero dei Faggi è una passeggiata lungo la sponda sinistra del torrente Oropa; costeggia l'Orto Botanico e prosegue in una maestosa faggeta naturale, mantenendosi a poca distanza dall'alveo del torrente. Un percorso panoramico adatto a tutti, per adulti e bambini che vogliono avvicinarsi all’ambiente di montagna. Durante l’escursione, guidata da un accompagnatore naturalistico, si effettuano osservazioni botaniche, si scoprono alcuni aspetti della geologia della Riserva, della vita degli animali e del passato dell’uomo. Un’occasione per conoscere storia, natura e tradizione dell'Area protetta. Al termine dell’escursione trasferimento a Oltrebosco, sede della nostra Associazione, tra pietre e piante secolari, avvolti da una natura straordinaria e accolti in una piacevole atmosfera per scoprire la sua sorprendente storia.

Ore 09.00 - Partenza da Graglia e trasferimento ad Oropa
Ore 10.00 - Escursione con accompagnatore naturalistico sul Sentiero dei Faggi
Ore 11.30 - Trasferimento da Oropa a Oltrebosco
Ore 12.00 - Arrivo a Oltrebosco e aperitivo di benvenuto. Pranzo con menù alla carta (no Bancomat)
Ore 14.30 - Rientro a Graglia

QUOTA INDIVIDUALE € 25 - Bambini fino a 6 anni € 10
La quota comprende: viaggio su MV 90 Torpedo Iveco, guida narrante, accompagnatore naturalistico come da programma, aperitivo di benvenuto a Oltrebosco
La quota non comprende: pranzo ed extra di carattere personale

La PRENOTAZIONE degli itinerari è effettuabile:

  • Presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Telefonicamente al numero 3317095957
  • Via mail all’indirizzo info@oltrebosco.com

Indicando: Itinerario scelto, cognome e nome di tutti i partecipanti, recapito telefonico di almeno un partecipante

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Contestualmente alla prenotazione, presso la segreteria del Santuario di Graglia. Info: 3456432632
  • Sabato e domenica presso l’Associazione Oltrebosco (SP 512 del Tracciolino Km 8). Info: 3317095957 (no Bancomat)
  • Entro tre giorni prima della partenza mediante bonifico bancario intestato a: Oltrebosco A.P.S. IBAN IT24W0306909606100000180846

sabato 4 e domenica 5 settembre

QUESTO WEEKEND abbiamo organizzato 4 escursioni con Torpy, il nostro mezzo dall’eroica carriera, alla scoperta di una natura straordinaria, della cultura e delle tradizioni della Valle Elvo.

La montagna incontaminata degli alpeggi, il paesaggio e la natura del Sentiero dei Faggi, la tradizione del Borgo di Bagneri, la cultura e la storia di Oropa.

Per ogni escursione sono disponibili solo 8 posti. Da prenotare. Vedi pagina dedicata

sabato 28 e domenica 29 agosto

IN QUESTI GIORNI ad Oltrebosco: PRANZO immersi nella natura del Cortile dei Racconti, nel POMERIGGIO solarium, i gelati e i nostri dolci tra i fiori della Piazza delle Parole, a CENA una magica atmosfera. ESCURSIONII in Valle Elvo con Torpy, il nostro mezzo dall’eroica carriera. Partenza ore 10 e 15 con itinerari diversi ogni giorno.  Domenica INCORONAZIONE DELLA MADONNA DI OROPA. Per l’importante evento le strade saranno bloccate e l’accesso non sarà consentito alle auto. Esclusivamente i prenotati, previa nostra comunicazione alle Polizie Municipali, potranno accedere ad Oltrebosco. Menù alla  carta. Prenotazione tel. 3317095957 0158853280

ultime cene

 

Fino a domenica 29 agosto sarà possibile cenare nella magica atmosfera del Cortile dei Racconti.

La natura e le particolari luci di Oltrebosco saranno cornice di momenti da ricordare con chi più vi è caro.

domenica 29 agosto

 

Dopo essere stata rimandata di un anno, domenica si terrà la V Incoronazione della Madonna di Oropa. La prima solenne incoronazione avvenne il 30 agosto 1620 come gesto di gratitudine dei biellesi scampati alla pestilenza.

Per l'importante evento le strade saranno bloccate e l'accesso non sarà consentito alle auto. Esclusivamente i prenotati, previa nostra comunicazione alle Polizie Municipali, potranno accedere a Oltrebosco.

A partire dalle ore 12 PRANZO con menù alla carta.

oltrebosco

Un incantevole microcosmo che si concede un po' alla volta. Oltrebosco dalla roccia su cui sorge e nasce, si fonde con la natura circostante. Il suo nome è una promessa per chi ne scoprirà il significato e porterà con sè i benefici effetti nel tempo.
Benvenuti a Oltrebosco

AD AGOSTO APERTO TUTTI I GIORNI   
a pranzo e a cena su prenotazione.
Nel pomeriggio degustazioni, merenda sinoira,
gelati, birra artigianale .... e Oltre 

 

E' possibile riservare un tavolo o effettuare le prenotazioni per le varie attività proposte nei seguenti modi:
Telefonicamente: 331-7095957 - 015-8853280
Via mail: scrivendo a: info@oltrebosco.com

SP 512 del Tracciolino, a 8 km dal Santuario di Oropa

escursioni in valle elvo

Domenica 1 agosto ha iniziato ad operare sulle montagne biellesi, e in particolare in Valle Elvo, un mezzo per escursioni di gruppo in montagna. L'Associazione di Promozione Sociale Oltrebsoco, sempre attiva con nuove iniziative volte alla valorizzazione e alla promozione del territorio, ancora una volta non mancherà di stupire.  Una originale proposta che non potrà non farsi notare.

Soprannominato Torpy, il suo vero nome è VM 90 Torpedo Iveco, un ex mezzo militare che dopo un’eroica carriera è ora a disposizione per gruppi che vogliono scoprire in modo diverso ed amare il nostro territorio. Mezzo tattico polifunzionale, è stato utilizzato dell'esercito italiano in diversi scenari internazionali: poteva essere aereo-trasportato, paracadutato da 150 metri d'altezza e trasportare una squadra di 10 soldati per azioni di intervento rapido o di pattugliamento. In dotazione al Battaglione San Marco, ai Paracadutisti, ai Carabinieri e ai nostri Alpini, ha partecipato alla guerra in Afghanistan. Reduce da Nassiria in Iraq, è stato utilizzato dalle Nazioni Unite per le operazioni di peacekeeping. Congedato, è il caso di dirlo, dall'Esercito è stato venduto all’asta. Dopo un totale e accorto restauro che ha portato motore e carrozzeria a nuovo, è stato riomologato e ritargato; l'Associazione OLTREBOSCO lo ha voluto, progettato e realizzato per nuove, entusiastiche iniziative. Bianco, ma tutt'altro che mimetico malgrado i tre verdi del colore dell'Associazione, è telonato, quindi integralmente apribile nelle giornate di bel tempo, può trasportare un equipaggio di otto persone accompagnate da autista, ma anche guida narrante, attraverso dieci diversi itinerari.

Potrete vedere spesso Torpy pronto a partire sul piazzale del Santuario di Oropa, ma meglio prenotare la vostra escursione. Potrà anche essere richiesto da gruppi precostituiti di amici per creare uno specifico itinerario, da nuclei famigliari o per stupire in un'occasione davvero speciale. Scegliete il vostro equipaggio e la vostra avventura per scoprire le nostre montagne biellesi.

Programma e modalità di partecipazione nella pagina dedicata

domenica 22 agosto

 

CONCERTO JAZZ

sulla Terrazza delle Piante Sapienti, alle 15.30

Ultimo concerto della nostra consueta rassegna estiva di musica jazz. Saxcontrabbassochitarra batteria di fronte al Monbarone per accompagnare il volo delle farfalle.

festa delle farfalle - domenica 22 agosto

 

Ad Oltrebosco ci sono gli Alberi delle Farfalle. Dalla stagione primaverile producono numerose e abbondanti infiorescenze allungate che variano in diverse tonalità di colore. Il ricco nettare dei fiori è un forte richiamo per le farfalle.
Ogni anno dedichiamo una domenica per festeggiare la bellezza della natura, le sue forme e i suoi colori. PRANZO con menù alla carta, carne alla pietra e per l’occasione le nostre speciali “farfalle di Oltrebosco”.
Nel pomeriggio concerto jazz

FESTA D’ESTATE, I CARAIBI ad OLTREBOSCO - sabato 21 agosto

 

Il microclima particolare di quest’angolo della Valle Elvo, il sole caldo e le intense precipitazioni danno vita ad una natura lussureggiante ispiratrice di una festa d’estate molto particolare.

CENA ore 20 con tris dei nostri antipasti, piatto speciale MOROS Y CRISTIANOS “original”, carne alla pietra, dolce Pan di stelle. €35 bevande escluse.

Seguono DANZE CARAIBICHE con animazione.

sabato 21 e domenica 22 agosto

  16 - 20 agosto ESCURSIONI ogni giorno in Valle Elvo con Torpy, ormai celebre mezzo per escursioni di gruppo dall’eroica carriera. Partenze ore 10 e ore 15. Telefonare per informazioni e programma giornaliero.
Nel Cortile dei Racconti PRANZI immersi nella natura  e CENE in una magica atmosfera. Menù alla carta. Prenotazioni tel. 3317095957 - 0158853280

domenica 15 agosto

WebIndra the Trio 

 Stefano Solani (contrabbasso) Alfredo Ponissi (sassofono)  
Mario Marazzato
 (batteria) 

WEBINDRA - La Rete di Indra è il nome sotto il quale si sono raccolti negli ultimi 20 anni varie formazioni e progetti musicali, con personalità artistiche di grande caratura internazionale dedite al Jazz e all'improvvisazione. Il Trio presenta una gloria del Jazz italiano nel mondo, il sassofonista Alfredo Ponissi. Un progetto di respiro internazionale che nasce e risiede nel territorio biellese ed è formato da artisti multidisciplinari, un potenziale creativo in rapporto con l’ambiente

SABATO 14 AGOSTO

In un’atmosfera magica, intorno al fuoco
sulla Terrazza delle Piante Sapienti

Nella notte di Ferragosto ad Oltrebosco, tra antiche pietre e luci che illuminano le piante, andrà in scena una magica atmosfera. Dopo la cena, sulla Terrazza delle Piante Sapienti, di fronte al Monbarone, sarà acceso un altro fuoco intorno al quale ci si ritroverà. Le storie hanno sempre accompagnato, in ogni tradizione, gli uomini di ogni angolo della terra, insegnando e proponendo valori e modelli, sempre occasione per ritrovarsi in una identità comune. La musica di tamburi, flauti e strani strumenti, costruiti con materiali della natura di luoghi lontani, crea suggestione e accompagna ogni ritualità.

Progetto e narrazione di Walter Comello, psicologo psicoterapeuta, grande viaggiatore ed esploratore dell’animo umano.

Un viaggio straordinario tra la narrazione di favole e leggende e i suoni di strumenti antichi, tradizioni che celebrano mondi lontani, l’amore e la magia di popoli per la loro terra.

Ad accompagnare la narrazione, la musica di Fabrizio Bertoli, pluristrumentista, appassionato conoscitore di strumenti etnici ed esperto di canto armonico.
Udu, djembe, didjeridoo, bansuri, frame drum, canto armonico, musiche e suoni che danzano con le parole che narrano la natura e il suo rapporto con l’uomo.

Un giro del mondo, come un sogno che avvolge, emoziona e ognuno, come dice Walter Comello, senza saperlo, porterà a casa quel che gli serve.

PRENOTA PER FERRAGOSTO

 

sabato 14 - CENA DI FERRAGOSTO

domenica 15 - PRANZO DI FERRAGOSTO


Le migliori proposte della nostra cucina nel menù della festa e la tradizionale CARNE ALLA PIETRA. Una selezione di carni allevate esclusivamente in Piemonte, accompagnata dalle patate di Oltrebosco. Richiesta la prenotazione